< Indietro

Contattaci

I nostri esperti in viaggi subacquei sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per aiutarti a pianificare e prenotare una fantastica vacanza subacquea

Immersioni ad Haiti

Viaggiare verso Haiti non è per i deboli di cuore, ma per coloro che sono disposti a correre il rischio, le acque tropicali del paese rivelano scogliere deserte e colorate e l'impressionante Zombie Hole di 450 piedi.

Immersioni ad Haiti

Qualche dato

Mentre è circondato da altri punti di immersione nei Caraibi, le barriere di Haiti raramente vedono i subacquei. In quanto tale, la maggior parte dei siti trovati sull'isola sono in ottime condizioni, apparentemente non influenzate dallo sbiancamento dei coralli che ha devastato altre isole caraibiche. Una varietà di relitti, scogliere e muri aspettano solo di essere scoperti.

Il sito di immersione più famoso di Haiti è Zombie Hole di Amani. Qui il pavimento scende a 450 piedi sotto il livello del mare e il muro è coperto di tubi di corallo nero e spugna. La caratteristica più ricercata di questa immersione è la più grande spugna di elefante al mondo. Presumibilmente sopravvive ad una profondità di 130 piedi (40 metri), ma non è stato visto di recente, portando a voci che è stato spinto oltre il bordo da una tempesta.

Oltre alle barriere coralline colorate, Haiti ospita anche numerosi relitti. Una piccola barca PT si trova a una profondità di 90 piedi (27 metri) appena al largo di Kaliko Beach. Il relitto è affiancato da un'affascinante parete che crea un'immersione 2 per 1. La Tina D e Ellie Jeanne, entrambe barche di grandi dimensioni, si trovano un po 'più in profondità, facendo grandi immersioni per subacquei esperti e tecnici. Inoltre, ci sono molte navi pirata e galeoni spagnoli, tra cui alcuni utilizzati dal capitano Morgan e Cristoforo Colombo, nelle acque intorno all'isola. Le posizioni di queste sono tenute sotto chiave, ma potresti essere in grado di convincere un maestro di immersioni locale a rivelare il segreto. Aspettatevi di giurare per prima cosa il segreto.

Ci sono sicuramente abbastanza immersioni per rendere felici sia i principianti che i sub avanzati durante una vacanza subacquea ad Haiti. Perché non ci sono molti subacquei che scelgono Haiti come destinazione, è importante prenotare la tua avventura in anticipo. Un vantaggio inaspettato di visitare un luogo così lontano dalla mappa delle immersioni è che i siti di immersione sono sempre stati scoperti e potresti essere solo uno dei primi subacquei a vedere un relitto appena scoperto. Se è l'avventura che stai cercando, Haiti dovrebbe essere nella tua mente.

Quando andare

Precipitazioni e temperature

Fai clic per ingrandire

Temperatura dell'acqua

Fai clic per ingrandire

Cosa vedere

Gran parte della vita marina di Haiti è stata sovrasfruttata negli ultimi due decenni, quindi gli avvistamenti di pesce potrebbero non essere così abbondanti qui come altrove nei Caraibi. Tuttavia, sono state prese misure per creare aree marine protette nella speranza che l'abbondante vita marina che era solita chiamare l'isola tornasse presto.

Una cosa che sicuramente vedrai ad Haiti sono bellissimi e enormi coralli. L'isola ospita 35 specie di coralli e 12 tipi o gorgonie. In particolare, spiccano le spugne di corallo nero e gargantua. In effetti, lo Zombie Hole è presumibilmente la sede della più grande spugna di elefante al mondo.

Oltre ai bellissimi coralli, potresti anche avvistare razze, aquile di mare, squali di barriera, barracuda, piccole scuole di pesce, murene e granchi. Ovviamente, il lionfish invasivo ha creato problemi per l'ecosistema locale. Se avvistato, si aspetti che il maestro di immersione uccida questa specie velenosa.

Calendario

Per una migliore lettura della tabella, passa alla modalità paesaggio.

Gli avvistamenti più probabiliAvvistamenti possibili

Paese

Splendide acque e spiagge deserte si trovano in tutto il paese di Haiti, che condivide l'isola di Hispaniola con la Repubblica Dominicana. Fu qui che Cristoforo Colombo approdò per la prima volta al suo viaggio nel Nuovo Mondo. Certo, pensava che fosse una parte dell'India o dell'Asia, ma stabilì comunque una colonia spagnola. La posizione della colonia, attorno al giorno in cui Limonade era importante, segnava il punto in cui l'ammiraglia della spedizione, la Santa Maria, affondò.

Gli spagnoli continuarono a colonizzare Haiti dal 1492 fino al 1625 quando la metà occidentale dell'isola fu ceduta alla Francia. Nel 1804, l'unica rivolta di schiavi riuscita ebbe luogo, creando un paese indipendente sull'isola. I successivi duecento anni hanno portato una serie di disastri politici e naturali che hanno impedito ad Haiti di svilupparsi fino al suo potenziale. Questi disastri sono culminati nel terremoto del 2010 in cui decine di migliaia di persone sono morte e milioni sono rimasti senza casa.

Oggi, Haiti è sulla strada della ripresa. I danni possono ancora essere visti dal terremoto e l'instabilità politica abbonda. Tuttavia, le cose stanno migliorando anno dopo anno e l'industria del turismo sta iniziando a tornare. Ancora rapimenti, uccisioni e malattie, comprese le malattie sessualmente trasmissibili e la malaria, sono molto più diffuse ad Haiti che altrove nei Caraibi. Inoltre, poiché così poche persone scelgono Haiti come destinazione dell'immersione, è fondamentale che tutte le immersioni siano pianificate e prenotate prima della partenza da casa.

Altri luoghi di interesse

A parte le spiagge deserte e le acque cristalline, Haiti ospita un interno naturalmente bello che è tanto interessante attualmente quanto storicamente. I visitatori possono fare escursioni attraverso foreste pluviali incontaminate, scalare montagne o trovare cascate impetuose. Inoltre, Port-au-Prince offre numerosi musei e monumenti in cui è possibile conoscere la storia dell'isola, tra cui La Citadelle e Palais Sans Souci. Un viaggio sull'isola non sarebbe completo con il tour di una delle famose fabbriche di rum di Haiti. La distilleria di Barbancourt è una delle più famose.

Come arrivare

La maggior parte dei viaggiatori internazionali arriverà all'Aéroport Toussaint L'Ouverture Airport (PAP) a Port-au-Prince o Aéroport International Cap-Haïtien (CAP) nel nord. Anche i voli interni operano da questi aeroporti.

È anche possibile accedere ad Haiti via terra dalla Repubblica Dominicana. Autobus e taxi ti porteranno fino al confine, ma non lo attraverseranno, quindi organizza un ulteriore trasporto per incontrarti dall'altra parte.

Puoi scegliere di girare l'isola con autista, macchina a noleggio o tap-tap, che sono una versione locale del trasporto pubblico.

UTC-05: 00

Fuso orario

HTG

Valuta

+509

Prefisso

110 V

Tensione elettrica

UN, 

B

Tipo di spina

PAP

Aeroporto principale
Nota – Un viaggio verso qualsiasi destinazione può essere colpito da situazioni avverse (ma non solo) come le condizioni di sicurezza, i requisiti di entrata e uscita, condizioni sanitarie, leggi locali e cultura, disastri naturali e climatici. A prescindere dalla tua destinazione, controlla la sezione riguardante gli avvertimenti ai viaggiatori o il sito del Ministero degli Affari Esteri se ci sono consigli sulla destinazione che state pianificando di andare a visitare e ricontrolla di nuovo poco prima di partire.
x

Salva quel preferito

Con un account PADI Travel, puoi fare in modo che i tuoi operatori subacquei preferiti tornino in un secondo momento su qualsiasi dispositivo o computer

Accedi o registrati