< Indietro

Contattaci

I nostri esperti in viaggi subacquei sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per aiutarti a pianificare e prenotare una fantastica vacanza subacquea

Immersioni a Sint Maarten

Immergersi a Sint Maarten è un piacere colorato. La maggior parte dei siti sono poco profondi e facilmente accessibili. I subacquei possono aspettarsi di vedere affascinanti formazioni rocciose, naufragi e una varietà di vita marina colorata.

Immersioni a Sint Maarten

Qualche dato

L'area offre circa 17 siti di immersione intorno ai lati sud e sud-est dell'isola. Sulla maggior parte delle mappe, appaiono più siti di immersione, ma molti sono ora non utilizzati a causa di danni causati dallo sbiancamento dei coralli o dagli uragani. I siti ancora accessibili sono generalmente piuttosto superficiali. In genere le profondità massime non raggiungono i 60 piedi (18 metri), rendendo questa isola meravigliosa per chi pratica le prime bolle. Gli ambienti sono un mix di relitti, sia intenzionalmente che involontariamente affondati, vecchie barriere coralline e rocce incrostate.

Ci sono circa 10 siti di relitti attorno a questa parte dell'isola, ma il più famoso è l'HMS Proselyte che raggiunse la sua ultima dimora nel 1801. Prima di affondare, questa nave faceva parte della Royal Navy olandese. Nel 1796, l'equipaggio si ammutinò e trasformò la nave nella Royal Navy britannica che servì fino al 1801. Questo relitto si trova ora nella Proselite Reef. Perché era una nave di legno, gli unici artefatti rimasti sono i cannoni e le ancore, che sono oggi incrostati dai coralli.

Mentre ci sono molte barriere coralline colorate che circondano St. Maarten, alcuni dei siti della barriera corallina sono in realtà formazioni rocciose incrostate di coralli, idroidi e spugne. In particolare, il Proselyte Reef è stato creato da flussi di lava dai vulcani dell'isola. In altre zone, le vecchie barriere coralline sono state danneggiate dagli uragani che hanno devastato la zona negli anni '90 e '2000. Oggi le barriere vecchie e morte sono coperte da una nuova crescita dei coralli, che indica una sana ripresa.

immersioni a Saint Maarten non si limitano ai 17 siti di immersione che circondano l'isola. Gli operatori di immersione possono anche recarsi a Saba, Statia, Anguilla e St. Barts per ulteriori opportunità di immersione. I subacquei possono aspettarsi acque tropicali calde che variano da 26 a 82 ° C e una visibilità variabile a seconda del sito.

Sint Maarten è la destinazione perfetta per apprendere nuove abilità SCUBA mentre si godono i colorati ambienti subacquei e una vacanza indimenticabile sopra l'acqua.

Quando andare

Precipitazioni e temperature

Fai clic per ingrandire

Temperatura dell'acqua

Fai clic per ingrandire
USD 1.676A trip
USD 2.995A trip

Cosa vedere

Dal grande al piccolo, la vita marina che si trova attorno a St. Maarten è la migliore. I subacquei vedono regolarmente raggi di pungiglione, aquile di mare, murene, tartarughe marine, squali di barriera, astici di sergente maggiore, trombette, bluette, chromis blu, barracuda, tarpon, pesce balestra, gallinella volante, anguille serpentate, squali nutrice, centinaia di pesci della barriera corallina e una varietà di macro vita. Gli habitat di queste specie includono colorati coralli molli, gorgonie, idroidi, spugne e rocce laviche.

Sei sicuro di vedere un'enorme varietà di vita marina su quest'isola caraibica, quindi fai la tua prossima avventura subacquea nelle calde acque di St. Maarten.

Calendario

Per una migliore lettura della tabella, passa alla modalità paesaggio.

Gli avvistamenti più probabiliAvvistamenti possibili

Paese

St. Maarten è la metà olandese di un'isola divisa tra l'olandese e il francese. In un raro esempio di pace internazionale, quest'isola è stata divisa per quasi 350 anni. La parte olandese è a sud con Philipsburg come capitale e una popolazione di 37.000 abitanti.

L'isola, originariamente chiamata San Martín da Cristoforo Colombo che la scoprì nel 1493, era di scarso interesse per gli spagnoli. Gli olandesi e i francesi, d'altra parte, hanno inviato colonie nella minuscola isola in quanto rappresentava una posizione strategica tra le altre colonie di entrambe le nazioni. Dopo che l'importanza dell'isola nel commercio del sale fu scoperta, gli spagnoli iniziarono a desiderare l'isola e la presero come un dono durante la Guerra degli ottant'anni. Durante il 1600, gli spagnoli abbandonarono la colonia e i francesi e gli olandesi tornarono entrambi sull'isola. Dopo essersi reso conto che i francesi non avrebbero ceduto facilmente la loro metà dell'isola, gli olandesi entrarono nel trattato di Concordia nel 1648, creando così l'isola più piccola divisa al mondo.

Oggi, il confine tra i lati francese e olandese su questa minuscola isola è piuttosto fluido. Le persone attraversano i due paesi senza mai rendersene conto. Esistono quattro fronti principali, vale a dire Belle Vue e Cole Bay, il quartiere francese e il quartiere olandese, le terre basse e Cupecoy e Oyster Pond. La pacifica convivenza è il risultato impressionante del potente trattato che rende possibile questa strana disposizione.

Sebbene possa sembrare un'isola intera, ciascuna parte riesce a conservare il proprio sapore culturale. La parte olandese, in particolare, è animata dal mercantilismo. Questa zona è stata a lungo conosciuta come un centro per il commercio e il turismo. Sint Maarten accoglie le navi da crociera regolarmente durante tutto l'anno ed è quindi più sviluppata della bellezza grezza del lato francese. Allo stesso tempo, è più informale e molto culturalmente olandese.

Sint Maarten si trova a metà strada attraverso le Antille nel Mar dei Caraibi. Si trova a circa 190 miglia (300 chilometri) ad est di Porto Rico e segna il punto in cui la catena di isole inizia a curvare verso sud. Il clima di St. Maarten è temperato tutto l'anno con temperature medie di 82 gradi Fahrenheit in estate e 80 gradi Fahrenheit in inverno. Gli alisei rinfrescanti soffiano durante tutto l'anno, mantenendo le cose a loro agio. Le piogge sono anche minime con circa 45 pollici che si verificano ogni anno tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno.

Altri luoghi di interesse

Sint Maarten è un paradiso caraibico noto per la sua vasta gamma di attività. I visitatori possono godere delle 37 bellissime spiagge sparse per l'isola. Ci sono anche una varietà di sentieri da percorrere a piedi, a cavallo o con la zip line. I charter in barca e in catamarano ti permetteranno di goderti la vista sull'acqua dell'isola, mentre i ristoranti sul mare ti terranno pieno mattina, mezzogiorno e sera. A proposito della notte, le discoteche di St. Martin sono famose per i loro veloci ritmi di calypso e le bevande a base di rum.Tra giornate di immersioni e serate colorate trascorse a guardare tramonti caraibici, la tua vacanza a St. Maarten sarà sicuramente indimenticabile.

Come arrivare

L'aeroporto internazionale di Princes Juliana (SXM) a Phillipsburg è il principale punto di ingresso per la maggior parte dei visitatori internazionali che arrivano in aereo. C'è un altro aeroporto più piccolo utilizzato principalmente per i voli tra le isole sul lato francese dell'isola, noto come Grand Case Airport.

E 'anche possibile arrivare a St. Maartin in barca. Molti visitatori vengono dalle navi da crociera sempre presenti che attraccano a Philipsburg. C'è anche un piccolo porto vicino a Marigot sul lato francese che serve principalmente yacht privati.

Una volta sull'isola, è facile spostarsi e i visitatori spesso attraversano il confine senza nemmeno sapere di essersi trasferiti in un altro paese. Noleggio auto, taxi e autobus sono disponibili per la vostra convenienza.

UTC-04: 00

Fuso orario

ANG

Valuta

+1721

Prefisso

110 V

Tensione elettrica

UN, 

B

Tipo di spina

SXM

Aeroporto principale
Nota – Un viaggio verso qualsiasi destinazione può essere colpito da situazioni avverse (ma non solo) come le condizioni di sicurezza, i requisiti di entrata e uscita, condizioni sanitarie, leggi locali e cultura, disastri naturali e climatici. A prescindere dalla tua destinazione, controlla la sezione riguardante gli avvertimenti ai viaggiatori o il sito del Ministero degli Affari Esteri se ci sono consigli sulla destinazione che state pianificando di andare a visitare e ricontrolla di nuovo poco prima di partire.
x

Salva quel preferito

Con un account PADI Travel, puoi fare in modo che i tuoi operatori subacquei preferiti tornino in un secondo momento su qualsiasi dispositivo o computer

Accedi o registrati